tcw | Blog

Web Design & UX




American Airlines cambia immagine coordinata

Category : Grafica, Spunti · by Jan 19th, 2013
American Airlines old logo

Il logo 1967-2013

Dopo 46 anni, la compagnia americana American Airlines cambia la sua immagine coordinata, introducendo in un colpo solo il nuovo logo istituzionale, nuove livree per gli aerei e nuova comunicazione, con il sito USA totalmente rifatto.

Perchè è secondo me una notizia? Per almeno due ottimi motivi. Per prima cosa, come tanti sapranno, l’immagine coordinata di American fu pensata e realizzata da quel genio del design del marchio (e non solo!) che corrisponde a Massimo Vignelli. Nel suo sito, ecco il lavoro spiegato nei dettagli: l’anno è il 1967. Il carattere tipografico usato, manco a dirlo, Helvetica.

http://www.vignelli.com/home/identity/aa.html

Non male per una corporate identity rimasta pressochè intatta fino ai giorni nostri! Piccola nota che vi farà ricordare immediatamente le livree dei loro aerei: la mattina dell’11 settembre 2001 due Boeing dell’American Airlines andarono a schiantarsi contro le Torri Gemelle proprio a New York City. La compagnia divenne in quei momenti drammaticamente famosa in tutto il mondo e le livree dei loro aerei sono diventate riferimento iconografico della tragedia stessa.

Il Boeing 762 American Airlines sta per schiantarsi contro la torre sud

Il Boeing 762 American Airlines sta per schiantarsi contro la torre sud

Chi è Massimo Vignelli? Nato a Milano nel 1931, architetto, designer di fama internazionale si è occupato di svariati àmbiti della progettazione: graphic design, brand design, architettura, corporate identity ecc.

Massimo Vignelli con la moglie Lella

Massimo Vignelli con la moglie Lella

Vignelli ha lavorato tra le altre cose al design della segnaletica -tuttora in uso- della Metropolitana di New York City, lavoro che probabilmente lo ha definitivamente consacrato a livello mondiale.

Le insegne della Metropolitana di New York, disegnate da Massimo Vignelli

Le insegne della Metropolitana di New York, disegnate da Massimo Vignelli

Vai al Sito Vignelli Associates

Il secondo ottimo motivo è che American Airlines ha fatto veramente le cose in grande. E, come non capita così spesso, è riuscita a muoversi in contemporanea su TUTTI gli aspetti e i risvolti della sua comunicazione coordinata: in un colpo solo è comparso il logo

New American Airlines Logo

New American Airlines Logo

Come notiamo, non si tratta di un semplice restyling sull’ottima versione precedente. Qui è stato ripensato tutto: un carattere più moderno e che a parere mio strizza maggiormente l’occhio al Web di tendenza, con le due “A” rimaste ovviamente in maiuscolo. E il pittogramma, rifatto completamente tenendo come punto di partenza il becco dell’aquila, qui ulteriormente stilizzato e schematizzato.Il colore viene gestito con degli sfumati (anche qui per l’uso prettamente Web) e due nuovi toni di rosso e blu, i colori della bandiera americana. Mi pare chiaro insomma un progetto che sia in qualche modo un investimento sul futuro da qui ai prossimi anni, dove sempre di più acquisteremo voli e viaggi online: ecco il motivo di disegnare un brand che sul Web sia decisamente forte e riconoscibile 😉

Continuiamo con le le livree degli aerei

American Airlines New livery

American Airlines New livery

La cromatura della fusoliera è stata smorzata rispetto allo “specchio totale” delle precedenti. Sulla coda la bandiera americana ripresa e disegnata ex novo.

Veniamo al sito. Chapeau.

American Airlines new website

American Airlines new website

Online ancora limitatamente alla versione americana nel momento in cui scriviamo questo approfondimento, mostra una tremenda semplicità d’uso: 3 semplici voci di menu primario: Pianifica Viaggio, Informazioni di Viaggio, AAdvantage (il programma di fedeltà per i clienti). L’interfaccia è stata modernizzata e ripensata in chiave “facilità d’uso”, con la parte centrale che è un mix tra immagini emotional e accesso a funzioni utili e nuove. Seguono dei box a 3 colonne di ingombro con proposte viaggio, ancora il programma fedeltà e altri contenuti. Chiude un footer decisamente cool, in contrasto – come da prassi – con il fondo della pagina. E’ un sito figlio del Web 2.0, senza dubbio.

Vedi il sito USA

Ma American si spinge più in là, e ANCHE in italiano ci dice che ha cambiato look e si preoccupa di spiegarci perchè.

Aldilà che tutto ciò sia “wow!”, la motivazione di un’azione simile è da riscontrarsi nell’awareness nei confronti del cliente, consolidata da decenni. “Ora cambiamo, e ti RASSICURIAMO spiegandoti come e perchè”.

American Airlines new identity

American Airlines new identity

 

Ecco il link alla presentazione.

Chiudiamo prendendo spunto proprio da Vignelli, per capire da COSA un designer dovrebbe sempre essere guidato, anche nella riprogettazione di una Corporate Identity complessa ed avvincente come questa.

« The life of a designer is a life of fight against the ugliness. »

Alla prossima

 

SHARE :

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *